prima tappa

01

14 Aprile 2019

Circuito di Varano (PR)

A VARANO GRANDE EQUILIBRIO E DIVERTIMENTO, IL TEAM CIRCUITO INTERNAZIONALE D’ABRUZZO LEADER DELLA CLASSIFICA.

 

Si è disputata ieri la prima tappa del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, che offre a tutti i motociclisti l’opportunità di correre in circuito, in una atmosfera di grande amicizia e divertimento, con una moto facile e intuitiva come la Moto Guzzi V7 III.

È in pieno stile “guzzista”, condividendo con gli amici la propria passione, che i 34 piloti al via, 17 equipaggi, hanno affrontato il weekend: nella giornata di sabato si sono svolte le prove cronometrate che hanno determinato la griglia di partenza e che, svoltesi su asfalto asciutto, hanno visto prevalere la coppia Federico Aliverti – Vittoriano Guareschi, eccezionalmente al via come ospiti speciali in questo primo appuntamento, davanti al Team Circuito Internazionale d’Abruzzo, piloti Riccardo Mancini e Nicola Maccaferro, e Biker’s Island (Oreste Zaccarelli, Samuele Sardi).

Già dai primi giri delle prove cronometrate tutti i piloti, dal neofita fino ai rider più esperti, hanno potuto scoprire (con non poca sorpresa) le doti velocistiche della V7 III: lo dimostrano i tempi sul giro di tutto rilievo siglati dai Team. L’1’18”346 che è valso la pole position, ma anche i crono della maggior parte dei Team, attestatisi tra 1’20” e 1’24” (media tra i due piloti).

La corsa, disputata sotto la pioggia, si è aperta in maniera spettacolare con la partenza in stile “Le Mans”.

Malgrado una partenza non eccezionale, Guareschi si è riportato in pochi giri al comando della corsa e fino al traguardo. Alle loro spalle hanno chiuso Tobias Münchinger e Sascha Pfautsch, anch’essi wild card e quindi non in classifica di campionato, autori di una buona rimonta dal quinto al secondo posto. Sul terzo gradino del podio Nicola Maccaferro e Riccardo Mancini: la coppia del Team Circuito Internazionale d’Abruzzo, competitiva sin dall’inizio del weekend, lascia Varano da leader della classifica generale.

DOWNLOAD Report della gara (pdf)